Seleziona la tua lingua  

I.I.S. Giuseppe & Quintino Sella


  Menu

20 ott 2015

modidiscobolo

PIANO DI LAVORO COMUNE

Finalità educative

Obiettivi cognitivi

Obiettivi in termini di competenze

Obiettivi minimi per ciascuna classe

Macro argomenti

Strategie per il raggiungimento degli obiettivi

Griglia di valutazione

PREMESSA

Occorre considerare che la distribuzione delle ore, il numero delle classi e la tipologia culturale

variano tra Liceo Artistico, Linguistico e Classico. Il programma ministeriale del Liceo Artistico è

ormai conforme alle direttive della riforma già dallo scorso anno mentre per l’indirizzo classico- linguistico si è appena concluso il primo ciclo. Nelle classi quinte del Classico si svolgeranno

moduli, secondo il metodo C.L.I.L. in lingua inglese. Nelle classi quarte del Linguistico si

svolgeranno pure lezioni in lingua spagnola.

Si precisano gli obiettivi minimi ed i macro argomenti che, per ciascuna classe, verranno perseguiti

e sviluppati a seconda degli indirizzi, mantenendo comuni le finalità educative, gli obiettivi

cognitivi e le competenze di seguito specificati.

Per il corso del Liceo Artistico presso il carcere (se si effettuerà), si rimanda alle finalità ed agli

obiettivi perseguiti personalmente dal collega, considerando la differente composizione della classe

con problematiche ed aspettative di altro livello.

Finalità educative

1) Utilizzare le proprie conoscenze ed abilità nell’identificare correnti artistiche anche

estranee ai programmi scolastici.

2) Sviluppare la capacità di operare una riflessione critica sulle diverse forme d’arte ed il loro

rapporto con la storia e la società.

Obiettivi cognitivi

1) Individuare l’evoluzione storica delle diverse correnti artistiche

2) Riconoscere tecniche artistiche

Obiettivi in termini di competenze

1) Collocare nel tempo e nello spazio le opere d’arte studiate

2) Saper utilizzare la terminologia tecnico­specifica dei diversi contesti storici­artistici.

Applicazione dell’analisi e della sintesi di fronte ad un testo o ad un documento.

3) Nelle classi quinte del Classico saper seguire una lezione in inglese e sostenere una

interrogazione in inglese; essere in grado di tradurre i termini specifici in italiano

Obiettivi minimi per ciascuna classe del Liceo Artistico

1° Capacità di collocare l’opera e l’autore nel tempo e nello spazio.

2° Perfezionamento nell’uso di una terminologia tecnico­scientifica. Saper descrivere in modo

critico un’opera d’arte.

3° Autonomia nella comprensione di un testo scritto ed iconografico. Capacità di riconoscere il

contesto sociale storico e geografico.

4° Sviluppo critico di collegamento trasversale tra materie umanistico/scientifiche.

5° Approfondire la conoscenza della Storia dell’Arte secondo il proprio indirizzo pittorico o

architettonico.

Biella,12.10.2015 I Docenti

Obiettivi minimi per Liceo Classico e Linguistico

Classi 3­4­5

Per classi 3° Classico. Comprensione del libro di testo e sviluppo di capacità descrittive dell’opera

d’arte con terminologia specifica. Saper collocare l’opera d’arte e l’artista nel tempo e nello spazio.

Per classi 4° Classico. Autonomia nel commento dell’opera d’arte con l’uso della terminologia

specifica dei diversi contesti storico­artistici. Saper contestualizzare l’opera d’arte e l’artista in

riferimento al gusto della committenza e del periodo cui appartengono.

Per le classi 5° Classico. Sviluppo delle competenze dell’analisi e della sintesi nei vari periodi

storico­artistici studiati per comprendere l’opera d’arte e proporre criticamente ed autonomamente

confronti. Trasversalità tra storia, filosofia e letteratura. In previsione dell’esame con tipologia CLIL

si richiede, se necessario, una certa abilità nel sostenere una interrogazione in lingua inglese.

Per le classi 3° Linguistico si propongono gli stessi obiettivi delle terze Classico.

Per le classi 4° Linguistico si propongono gli stessi obbiettivi delle quarte Classico.

Per le Classi 5° Ling. Sviluppo dell’analisi e sintesi relativamente alle trasversalità tra storia,

filosofia, letteratura e materie linguistiche.

Biella, 12.10.2015 I Docenti

Strategie comuni per il raggiungimento degli obiettivi

Lezione frontale/ lezione con supporto informatico/LIM

Discussione in classe e coinvolgimento degli allievi in occasione di

uscite didattiche.

Uso mirato del recupero frazione oraria per recupero allievi in difficoltà e per eventuali

interrogazioni.

Macro argomenti del “Liceo Artistico”

I) Nascita dell’arte e sviluppo

Arte Greca

Romana

Paleocristiana

II) Arte Bizantina e Ravenna

Il Romanico

Il Gotico

III) Il Rinascimento

La situazione empirica dell’Arte Italiana

L’arte nelle Fiandre

Il Grande Rinascimento con Leonardo, Michelangelo e Raffaello

Il Manierismo

IV) Il Barocco

Il Rococò

Il Neo classicismo

Il Romanticismo

La fotografia

Impressionismo e postimpressionismo

V) Le Avanguardie storiche, il Razionalismo, Informale ed Arte

concettuale

Macroargomenti del Liceo Classico­Linguistico

Classi III) Arte egea/greca, arte etrusco/romana, arte paleocristiana/bizantina, arte preromanica, arte

romanica, gotica.

Classi IV) Umanesimo/Rinascimento, Rinascimento maturo/Maniera, innovazioni

Caravaggio/Carracci, Barocco romano, introduzione al 1700.

Classi V) Il ‘700 illuministico, Neoclassicismo, Preromanticismo e Romanticismo dell’800,

Realismo, Naturalismo, Simbolismo e post Impressionismo, Avanguardie storiche fino al

Surrealismo. Razionalismo, Informale.

Biella,12.10.2015                                                     I Docenti

 

Daniela Sogno-Mark’Alvise De Vierno-Diana Di Lodovico-Alberto Fontanella

 

GRIGLIA DEL DIPARTIMENTO DI STORIA DELL’ARTE

Anno scolastico 2015-2016

PUNTEGGIO                                 DESCRITTORE del livello di conoscenze e competenze

Quindicesimi       Decimi

0-2                        0-2                       risposta mancante

3-5                       2,5-3,5                  la risposta è  gravemente incompleta   non pertinente rispetto alla domanda

6-7                       4-4,5                     la risposta è      gravemente scorretta concettualmente frammentaria (discorso non organizzato)

8-9                       5-5,5                     la risposta è     solo parzialmente adeguata quanto al contenuto

contiene mancanze nella comprensione

scorretta sul piano terminologico

carenza di logica

10                          6                           la risposta è    sufficientemente corretta quanto al contenuto

ma        superficiale

mediocre sul piano linguistico e terminologico

parzialmente incompleta.

11                           6,5 -7                      la risposta è     corretta quanto al contenuto ma

poco precisa sul piano concettuale,

non contiene alcuni riferimenti essenziali

12                          7,5                           la risposta è     adeguata quanto al contenuto e soddisfacente

sul piano formale

ma           contiene alcune imprecisioni concettuali o

terminologiche, non contiene tutti i riferimenti

significativi possibili

13                          8                            la risposta è adeguata quanto al contenuto e soddisfacente sul

piano formale

14                           9                     la risposta contiene tutti gli elementi richiesti, esposti con dovizia

di particolari

15                      9,5-10                         la risposta contiene tutti gli elementi richiesti, esposti con

precisione e completezza di riferimenti

Biella, 12,10,2015                                                                                          Gli insegnanti

 

 

Share Button